google-site-verification: googlee0672721a95ab9e8.html

Madonna di Guadalupe - NoteArtistiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Madonna di Guadalupe

Eventi passati

Il rilievo tattile dell'immagine della Madonna di Guadalupe è stato realizzato al computer partendo da una scansione dell'immagine fotografica del dipinto. Il computer ha elaborato un primo schema distinguendo i vari livelli (dopo che l'operatore ha dato indicazioni sul livello di fondo e quello di primo piano) e lavorandoli separatamente. L'operatore è intervenuto per correggere eventuali errori di livello (ad esempio stabilire che il mantello è più avanti della veste e così via) e il programma ha elaborato l'immagine garantendo l'esattezza delle proporzioni e del posizionamento dei decori. Elementi del tutto rilevanti in un'immagine altamente simbolica ove la posizione di un fiore o delle stelle del manto assumono particolari valenze.
Sono stati effettuati degli aggiustamenti solo nel determinare le proporzioni tra le varie parti, dati che il computer non riusciva a ricavare da un'immagine bidimensionale. (Ad esempio di quanto dovesse emergere il volto dal fondo e così via).
Per la traduzione materiale dell'opera ci è avvalsi di una prototipazione rapida per la figura della Madonna e di un altro materiale per il fondo ove sono stati rilevati con una macchina fresatrice i raggi e le nuvole.
Particolare attenzione è stata posta nella scelta dei materiali per la realizzazione dell'immagine tenendo anche conto che l'opera potrebbe essere toccata da numerosissimi devoti. Il materiale è una fibra di nylon particolarmente resistente che è stata verniciata con una vernice atta ad essere lavata ripetutamente anche con solventi energici e questo per garantire un'igienizzazione costante del manufatto.
Sull'opera sono stati evidenziati quei segni che assumono un particolare significato simbolico come, ad esempio, il fiore a quattro petali sul busto, la croce incisa sulla pietra che la Vergine porta al collo. L'obiettivo che si siamo posti punta infatti ad un'integrazione tra le persone e non solo ad un rilievo destinato ai non vedenti. Speriamo che l'evidenziazione di questi speciali simboli, oltre a favorire la lettura dell'opera da parte di persone con difficoltà visive, possa rappresentare un momento di conoscenza per tutti i cristiani che si recano al Santuario e non solo per i non vedenti.

La realizzazione fa parte del progetto "Integrazione delle disabilità attraverso la Cultura" curato dalla Direzione Regionale dell'Emilia-Romagna del Ministero per i Beni e le attività Culturali ed è stato reso possibile dal finanziamento di Pelliconi Group. La progettazione e l'esecuzione del rilievo è opera della Ditta Protesa del gruppo Sacmi.

Torna ai contenuti | Torna al menu
Contatore siti